fbpx
distillatore

La storia dello “Spirito del Garda”

Quando la famiglia di mio padre Adriano si trasferì da Cento di Ferrara a Brescia, una delle più grandi passioni fu la “gita sul Lago di Garda”. Durante queste rare gite domenicali il giovane Adriano imparò ad apprezzare ciò che il clima mediterraneo del lago forniva e cioè essenzialmente, limoni o agrumi vari, e olive. Un tempo l’olio di oliva non aveva quella fama di prodotto così straordinario che negli ultimi anni ha conquistato e ciò che colpì mio padre furono gli agrumi . Ne amava il profumo, la particolare acidità e ben presto cominciò a produrre (allora facevano quasi tutti così)  il liquore in casa. Adriano iniziò a dilettarsi sperimentando diverse soluzioni e  miscelando in varie proporzioni gli infusi dei preziosi frutti locali. Nacque così la ricetta base di quello che poi sarebbe diventato lo Spirito del Garda.  Il “mio liquore” come lo chiamava lui non è più stato fatto da allora ma la ricetta è arrivata inalterata fino a me. Dopo molte prove e tentativi per adeguarlo al gusto moderno ho trovato quello che secondo me è l’equilibrio perfetto tra tradizione ed innovazione arricchendolo anche di un particolarissimo colore blu che ricorda le acque del nostro meraviglioso Lago. Gustate quindi, con moderazione, questo meraviglioso infuso di agrumi, guardate il suo colore e rivivete la straordinaria ed unica atmosfera del Lago di Garda.

Adriano Schiavini (1935-1997)

CONSEGNE GRATUITE IN TUTTO IL LAGO DI GARDA BRESCIANO E TRENTINO

0